• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Amministrative 2017, Politica, Tricase

TRICASE, SERGIO FRACASSO RINGRAZIA E RILANCIA “LAVOREREMO PER IL NOSTRO TERRITORIO”

Abbiamo avuto quel coraggio che altri non hanno, abbiamo messo la faccia, quella che altri nascondono dietro le solo parole.

Cari perdonatemi per non aver espresso il mio pensiero ma ho preferito far passare delle ore per poter riflettere sul risultato elettorale. Prima di tutto devo ringraziare tutte le compagne e i compagni del partito che io definisco così perché termine a me carissimo e che descrive il vero senso della amicizia, “compagno”, ovvero «colui che mangia il pane con l’altro».

Veri amici che hanno dedicato tutto loro stessi per l’altro. Abbiamo voluto dare un forte messaggio di coerenza e di amore per il nostro paese, solo con le nostre forze cercando il consenso solo con le nostre idee e competenze, tralasciando agli altri il consenso clientelare o di convenienza.

Ringrazio i miei compagni per la loro lealtà e la loro bellezza, quella bellezza che hanno dentro e che io cerco nelle persone, grazie di cuore. Abbiamo avuto un risultato solo nostro senza aiuti e questo ci inorgoglisce, infatti, 5 anni fa SEL aveva il supporto di Puglia in Più che in questa tornata elettorale ha appoggiato con dei candidati un’altra coalizione.

Abbiamo avuto quel coraggio che altri non hanno, abbiamo messo la faccia, quella che altri nascondono dietro le solo parole. Abbiamo dato un messaggio di semplicità e di umiltà, abbiamo scorrazzato in giro per Tricase con la nostra Ape, simbolo del lavoro e del sacrificio dei nostri padri che ci hanno lasciato questa terra di cui noi siamo responsabili per la sua salvaguardia, lo dobbiamo per i nostri figli!

Questo lo continueremo a fare, il nostro partito ci sarà e lavorerà per il nostro territorio come abbiamo fatto sempre, con impegno e dedizione, di questo voglio assicurare chi con il suo voto ci ha dato fiducia, il suo voto è collocato nel forziere del nostro cuore, il posto più sicuro al mondo.

Il nostro circolo non chiude ma rilancia, non è un comitato elettorale che non ci sarà più il 26 giugno come la maggior parte dei candidati che hanno partecipato a queste elezioni. Questo messaggio abbiamo cercato di farlo comprendere, ma evidentemente non si riesce a sfruttare il momento del voto come occasione di cambiamento.

Un abbraccio in particolare a mia Madre, ho perso in questa campagna elettorale il mio caro Papà che mi manca tanto e a cui dedico il risultato, non è stato facile ma la sua protezione da lassù mi ha dato la forza di andare avanti.

1 Comment

  1. se fossi in sergio fracasso lascerei la politica o almeno quella psudo politica come lui la intende e andrei a lavorare quotidianamente come si fa tutti.che ne dici fracasso ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *