Ambiente, Tricase, Tricase Porto

TRICASE: SI AVVIA A SOLUZIONE LA QUESTIONE DEPURATORE E FORSE ANCHE LO SCARICO A MARE IN LOCALITA’ “CANALE DEL RIO”.

 

TRICASE – Il 26 settembre presso gli uffici del servizio ecologia della Regione Puglia a Bari, si è tenuta una conferenza dei servizi, presieduta dall’ing. Antonicelli con la presenza del Sindaco del Comune di Tricase Antonio Coppola, per discutere del progetto di ammodernamento ed adeguamento del DEPURATORE di Tricase.  L’AQP, ha redatto ed illustrato un progetto che prevede la ristrutturazione dell’impianto esistente con il rinnovamento di alcune parti e lavori di copertura e di mitigazione della emissione di cattivi odori. Il progetto, che ha ottenuto tutti i necessari preventivi pareri, è stato approvato in via definitiva. I lavori saranno iniziati molto presto, probabilmente entro la fine
dell’anno. Il Sindaco Coppola si dichiara molto soddisfatto in quanto “le continue sollecitazioni esercitate dal Comune  per ridurre i problemi dei cattivi odori e per migliorare la qualità dell’acqua depurata, trovano ampia e confortante risposta”.

Al progetto se ne aggiungera’ probabilmente un altro che riguarda il prolungamento del tubo di scarico a mare in localita’ “Canale del Rio”, per il quale ci si dovra’ prima confrontare con la facolta’ di Biologia Marina dell’Universita’ del Salento, cosi’ da poter capire il migliore tracciato in modo da non arrecare danni all’ecosistema marino. Per questo progetto si cerchera’ di sfruttare i finaziamenti europei 2014 – 2020. 

1 Comment

  1. speriamo sindaco,speriamo non aggiungo altro speriamo insomma che con l aiuto di fondi europei e anche l abilita della giunta comunale di tricase nel riuscire a prenderli e a sfruttarli per il bene e il miglioramento del paese si possa finalmente portare a termine qualche progetto perché altrimenti si iniziano i lavori e poi si lascia tutto a meta invece bisogna iniziarli e finirli altrimenti é meglio non iniziarli proprio.é cmq da sistemare il depuratore che sfocia al canale del rio e siccome ormai é tutto parco nazionale fino ad otranto non é bello avere due divieti di balnazione in quella zona e avere lo scarico in una zona ormai protetta.come cittadino residente a tricase son molto contento dell iniziativa e anche dell impegno che ci mette l amministrazione comunale.speriamo bene insomma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.