Ambiente, Anas, Politica, S.S. 275, Tricase

TRICASE E SS275, “CAMBIAMENTI PER TRICASE” RICHIAMA MARTINA: “SUA POSIZIONE SUPER PARTES OPPURE”…

TRICASE – Dura presa di posizione e reprimenda  nei confronti del Presidente del Consiglio Comunale di Tricase “Dario Martina da parte dei consiglieri eletti con la lista “Cambiamenti per Tricase” Antonio Luigi Baglivo, Vincenzo Emanuele Chiuri, Francesca Longo.

Il tutto nasce dall’articolo  di ieri (Leggi qui) nel quale Martina rispondendo al consigliere Vito Zocco (Leggi qui) sosteneva, che  nell’ambito del dibattito in vista del consiglio comunale, che decidera’ quale percorso progettuale della statale 275 proporre ad Anas, nessuna decisione era stata ancora presa  e che la decisione di optare per la variante a est non era condivisa da tutti i gruppi consiliari, oltre a paventare rischi idraulici e consumo di suolo  a ridosso della citta’.

Da qui il comunicato diffuso dai tre consiglieri con il quale si chiede di chiarire la posizione:

“Dispiace che la dialettica interna sia stata interrotta bruscamente, dalle dichiarazioni del Presidente del Consiglio Dario Martina, il quale, parlando a titolo personale, si è discostato dalla linea del gruppo consiliare “Cambiamenti per Tricase”. Il gruppo,del quale fa parte il Presidente del Consiglio, è convinto di optare per la scelta che sia maggiormente condivisa dalla cittadinanza di Tricase,che non da ora, si è espressa per l’opzione del tracciato ad Est dell’abitato.

Il mandato che ci è stato dato dai nostri elettori, oggi, ci impone di decidere per il meglio di Tricase senza alcuna ingerenza esterna per la tutela del nostro territorio.

Inoltre, il rischio idrogeologico paventato nelle scorse settimane da alcuni Sindaci del capo di Leuca, di fatto mette in dubbio il lavoro dei competenti tecnici dell’ANAS e sembra strano che solo ora  sia emerso questo problema, che non trova conferme in nessuna relazione pervenutaci da ANAS.

È vero che, ancora, nessuna formalizzazione è stata fatta, ma è evidente la volontà dei Cittadini, delle Associazioni, dei Professionisti e della Commissione Congiunta (Ambiente – Lavori Pubblici), quasi all’unanimità orientata verso la soluzione Est, che ricalca sostanzialmente la cosiddetta “Cosimina”.

Pertanto, alla luce delle dichiarazione fatte pubblicamente dal  Presidente del Consiglio, nonché esponente del gruppo “Cambiamenti per Tricase”, chiediamo che egli chiarisca la sua posizione, se “super partes” o “interpartes”.

L’essere eletti non significa poter decidere da sé ma agire nel migliore dei modi per il Bene Comune”.

Il gruppo “Cambiamenti per Tricase”: Antonio Luigi Baglivo, Vincenzo Emanuele Chiuri, Francesca Longo.

 

Foto de Il Gallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *