• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca, Giustizia, Ugento

TRICASE E UGENTO SIGLANO CONVENZIONE PER SALVARE GLI UFFICI DEL GIUDICE DI PACE

"Ci si augurache tale soluzione risolva la tanto necessaria  "Giustizia di prossimita'" per un territorio che soffre la carenza e il continuo spostamento dei servizi pubblici essenziali"

TRICASE/UGENTO – Dopo l’incontro collegiale con i sindaci del Mandamento di Tricase del 26.06.2018 alla presenza del Consigliere dell’ordine degli Avvocati, A.. Luigi Piccinni si e’ sbloccata la vicenda legata alla sostituzione del Cancelliere incaricato presso il Giudice di Pace.

Gli accordi prevedono che il Cancelliere attualmente incaricato presso il Giudice di Pace di Ugento per le sole pratiche riguardanti “Il Penale”, puo’ integrare il servizio prestato per tre giorni la settimana presso il Giudice di Pace di Tricase.

Per formalizzare tale soluzione organizzativa, si adotteranno gli atti amministrativi tra il Comune di Tricase ed il Comune di Ugento con apposita convenzione ai sensi della normativa vigente, con il relativo riparto dei costi necessari che saranno addebitati pro-quota a tutti i Comuni del Mandamento del Giudice di Pace di Tricase, nelle more che il servizio sia esteso ed autorizzato dalle autorita’ competenti anche per i Comuni dell’ex Mandamento di Alessano.

Orgoglioso Carlo Chiuri, sindaco di Tricase, che spiega: “È un primo passo importante del quale siamo molto felici. In futuro speriamo di completare un accordo generale che possa mettere insieme tutti i centri dell’ex Comprensorio di Alessano. Se come mi auguro, i colleghi degli altri Comuni mi sosterranno punteremo ad istitutire il Giudice di Pace del Capo di Leuca”.

“Ci si augura – conclude Chiuri – che tale soluzione risolva la tanto necessaria  “Giustizia di prossimita’” per un territorio che soffre la carenza e il continuo spostamento dei servizi pubblici essenziali”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *