• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca, Tricase

TRICASE – “UNIONI CIVILI? “VADA A SPOSARSI IN UN ALTRO COMUNE”

TRICASE – E’ successo oggi a Tricase ad Antonio Schimera il quale si e’ recato presso il Comune di residenza per chiedere informazioni sulle unioni civili istituite in seguito all’approvazione del ddl Cirinnà l’11 maggio scorso intitolatoRegolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”. L’impiegato pare abbia risposto in malomodo invitandolo a recarsi presso un comune in cui ci sono i registri delle unioni civili in quanto a Tricase non sono ancora stati istituiti.

Si tratta della  stessa coppia a cui venne negata la possibilità di negare il sangue nel 2014 (leggi qui)

Ecco la versione dei fatti pubblicata su facebook da Antonio Schimera che e’ legato al suo compagno da molto tempo-

“Chiedo informazioni in merito al registro delle unioni civili, come fare per prenotare una data, i documenti che occorrono.
L’impiegato comunale mi risponde scazzato che il comune non ne sa ancora nulla, che mancano i registri e il programma e che è meglio che vada a sposarmi in un altro comune.

Ora, maleducazione a parte, io pago con le tasse versate un individuo che non intende fare il suo lavoro e non vuole adoperarsi per colmare determinate lacune esistenti. Io pago per sentirmi dire “vai in un altro comune”. E alla mia richiesta di poter parlare con il sindaco mi si risponde “Il sindaco che ne sa”. Ora, fatta la legge, manca la voglia di fare. E quando leggo che richieste di unioni ce ne sono poche mi chiedo quanti impiegati ignoranti abbiate incontrato e quanti ancora ne dovremo incontrare. 

 

1 Comment

  1. Pingback: - Tricase News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *