Senza categoria

UGENTO: SPARATORIA IN UN BAR, GAMBIZZATO UN GIOVANE DI 21 ANNI. ECCO ILVIDEO.

Nella notte, scene da far west a Torre San Giovanni, dove il 32enne Francesco Romano, armato di pistola, ha fatto irruzione all’interno del “Bar da Otello” ha sparato contro un 22enne, originario della frazione di Gemini, ferendolo alla gamba. L’autore arrestato nella mattinata.
Colpi d’arma da fuoco nella notte: momenti di tensione e scene da far west a Torre San Giovanni, marina di Ugento, dove un uomo, armato di pistola, ha fatto irruzione all’interno del “Bar da Otello”, in via Giovanni da Verrazzano, ferendo un 22enne di Ugento, Vincenzo Coi, originario della frazione di Gemini e noto alle forze dell’ordine, alla gamba.
Erano da poco passate le due, quando si è verificato l’episodio: tutto si sarebbe consumato davanti agli occhi di alcuni clienti ancora presenti nel bar. Quattro i colpi totali esplosi dalla

pistola, verosimilmente un revolver, che hanno raggiunto la vittima alla gamba, ferendolo fortunatamente in maniera lieve. Alla base della sparatoria ci sarebbero stati futili motivi.

Soccorso dopo qualche minuto dai sanitari del 118, Coi è stato trasportato, presso il pronto soccorso dell’ospedale di Tricase ove, in codice rosso, ma non in pericolo di vita è stato sottoposto a delicato intervento chirurgico finalizzato ad estrarre vari frammenti di ogiva ancora fermi nella coscia. Il ferito è stato portato nella struttura sotto stretto controllo dei carabinieri della Compagnia di Tricase.
Appurata la notizia, interveniva immediatamente sul posto personale dell’aliquota Radiomobile di Casarano che unitamente al comandante di stazione aveva modo di riconoscere – dai filmati dell’impianto di videosorveglianza interna all’esercizio – in maniera chiara l’autore materiale dell’aggressione. Sul posto si recava anche personale del Reparto Operativo di Lecce per i rilievi del caso effettuati unitamente a personale dell’aliquota operativa di Casarano. Al termine di tutti gli accertamenti sono stati recuperati una ogiva all’interno del locale e vari frammenti dalla gamba della vittima.
A quel punto, dopo ulteriori accertamenti sono scattate le ricerche dell’attentatore che, dopo circa 45 minuti, probabilmente sentendosi braccato, decideva di presentarsi spontaneamente presso la Compagnia di Casarano per rendere le proprie dichiarazioni: si tratta di Francesco Romano, 32 enne di Gemini di Ugento, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato poi arrestato, nella mattinata odierna, con l’accusa di lesioni personali aggravate, porto abusivo d’arma da fuoco e relative munizioni.
Dell’accaduto è stato informato il Pm di turno Miglietta che concordando con l’operato dei militari ha disposto la traduzione in carcere di Romano. Numerosi testimoni presenti all’evento sono stati sentiti presso la caserma di Ugento e tuttora, i mancanti, sono in corso di identificazione. La pistola con la quale è stata effettuata l’aggressione non è stata rinvenuta e sono tuttora in corso le ricerche nella zona del delitto e in altre dove lo stesso Romano possa averla occultata.
ECCO IL VIDEO:
fonte: leccesette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.