• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Senza categoria

Una cittadina a Sindaco

di Alessandro Distante

Abbiamo incontrato Francesca Sodero, candidata a Sindaco di Tricase, nella sede di via Roma del Metup 5 Stelle. Ad accoglierci, la candidata ed un gruppetto di persone, tra le quali una attivista, particolarmente premurosa ma discreta; è la mamma della candidata che ci offre dolcetti e, a nostra espressa richiesta, acqua fresca. Ed il clima infatti è veramente caldo, ma Francesca non mostra alcun segno di stanchezza o di stress da caldo. Del resto è appena all’inizio di una lunga campagna elettorale che si concluderà nel 2017.

Perché hai detto di sì alla proposta di candidatura fatta dal tuo Gruppo?

Una questione di coerenza –risponde senza esitazione la Sodero- perché è da tempo che come Metup 5 Stelle di Tricase ci incontriamo per approfondire le problematiche del territorio e per prospettare soluzioni. Se ad un certo punto il Gruppo ha visto in me una cittadina che può, insieme agli altri, guidare un percorso, allora, per coerenza e dovere, non potevo tirarmi indietro.

Eppure l’impegno di sindaco sottrae tanto tempo agli impegni personali. Pensi di fare il Sindaco a tempo pieno?

Se sarò eletta, mi impegnerò nel compito affidatomi al 100% come ho sempre fatto per ogni impegno che mi sono presa o che mi hanno dato. L’ho fatto in Università, nel dottorato, lo faccio nella professione e lo farò, se Tricase me lo chiederà, come Sindaco. Quello che voglio dire è che il mio impegno sarà pieno e sarà svolto senza alcuna superficialità. Insomma un impegno al 100%.

Come giudichi la politica e la politica a Tricase?

Scollegata dalle problematiche vere dei cittadini. Ciò lo avverto a livello nazionale ed anche a Tricase. Chi siede in consiglio comunale non sembra perseguire progetti politici, ma insegue le singole emergenze e spesso va dietro piccole dispute che nulla hanno a che vedere con i problemi veri, quelli dei cittadini. Per me, la sfida della politica è creare entusiasmo intorno a progetti e questi devono essere concreti, aderenti ai problemi veri e alle sensibilità dei cittadini.

Cosa ti piace di più di Tricase?

Tricase ha tutto il potenziale per tornare ad essere il punto di riferimento Continua a leggere su Il Volantino di Tricase

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *