• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca

VACANZA DA INCUBO AI CARAIBI PER UNA FAMIGLIA DI TRICASE E ALTRE FAMIGLIE SALENTINE

SALENTO – La vacanza ai caraibi diventa un vero e proprio incubo per una famiglia di Tricase e per altre famiglie salentine, tutti croceristi a bordo della Costa Pacifica. Per questo motivo le famiglie hanno deciso di rivolgersi  allo sportello Codici (Centro per i diritti del cittadini) per chiedere il rimborso.

Bagagli smarriti, che hanno costretto le famiglie a riacquistare i generi di prima necessita’, variazioni di orari rispetto al programma iniziale, escursione poco organizzate e ben diverse da quelle prospettate, guide che non parlavano in italiano, tre casi di virus gastrointestinali e altri malesseri, e per finire  perdita delle coincidenze dei voli per l’Italia con conseguente ritardo al rientro.

Sicuramente ci sono gli estremi per chiedere il risarcimento – fa sapere l’avvocato Stefano Gullotta, referente di Codici Lecce – sia per il ritardo aereo, per il quale ci sono da risarcire 600 euro, sia per la vacanza rovinata dai continui disagi per la quale dovranno essere risarciti tra i mille e i 2mila euro, cosi’ come disciplinato dal Codice del Turismo.

 

fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *