Alessano, Pallavolo, Salento, Sport

VOLLEY A/2: AURISPA ALESSANO, BATTUTO IL MONTECCHIO PER 3-0, CHI BEN COMINCIA…

L’Aurispa vince per 3-0 contro Montecchio Maggiore, iniziando nel migliore dei modi la Pool salvezza e, soprattutto, portando a cinque i punti di vantaggio dal penultimo posto, occupato proprio dalla squadra veneta. I biancoazzurri hanno condotto quasi sempre la partita, soffrendo solo nel terzo set, conquistato comunque grazie alla voglia di vincere di Cernic e compagni.

L’Aurispa Alessano torna alla vittoria nella prima giornata della Pool salvezza, imponendosi per 3-0 contro la Sol Lucernari Montecchio Maggiore. Affermazione importante sia per il morale, sia per aver portato a cinque i punti di vantaggio sul penultimo posto in classifica. I biancoazzurri hanno giocato una buona partita limitando soprattutto gli errori e i passaggi a vuoto che hanno caratterizzato la prima fase di questo campionato. Molto buona la correlazione muro-difesa che ha permesso a Lucas Salim la ricostruzione del gioco, mettendo nella miglior condizione d’attacco Cernic e compagni.

Aurispa Alessano in campo con il seguente sestetto: Lucas Salim al palleggio, Argilagos opposto, Borgogno e Cernic in posto quattro, Muccio e Piscopo centrali, Bisanti e Russo ad alternarsi come libero. Montecchio Maggiore affronta la sfida in formazione tipo con Mariella in cabina di regia, Pranovi contromano, l’esperto Mercorio e il canadese Nowakowski in banda, Giglioli e Frizzarin al centro, Lollato libero.

Parte con convinzione l’Aurispa, che dopo aver subito lo 0-2 iniziale, rompe il ghiaccio e ribalta il risultato, passando a condurre 8-2, con Lucas Salim che in battuta mette in crisi la ricezione ospite e una correlazione muro-difesa molto efficace. La squadra di mister Mastrangelo tiene a distanza i veneti e incrementa ulteriormente il vantaggio con il servizio di Borgogno che porta i suoi sul 13-6; Montecchio continua a soffrire in ricezione e l’Aurispa scappa sul 18-9. Pranovi cerca di dare una scossa alla sua squadra e con due ace fissa il punteggio sul 12-18, con mister Mastrangelo che si rifugia nel discrezionale. Al rientro in campo è Piscopo, con un muro sullo stesso opposto veneto, a interrompere la sua serie vincente in battuta. Alessano comincia a soffrire la battuta ospite e Mercorio e compagni accorciano per il -3 (18-21). Ancora sofferenza in ricezione con Montecchio che riapre il set arrivando al 21-22; l’Aurispa scaccia i fantasmi e con due errori ospiti ha a disposizione tre set point (24-21): è Argilagos al primo tentativo a piazzare il bolide del 25-21 dopo 27 minuti di gioco.

Secondo parziale con Bertelle che parte al posto di Nowakowski. L’inizio è in sostanziale equilibrio, con l’Aurispa che riesce di nuovo a recuperare uno svantaggio di 2 punti (2-4), passando a condurre 6-4. Montecchio rimane in scia ai biancoazzurri, poi tre punti consecutivi di Muccio portano Alessano sul +5 (13-8); la formazione ospite si rifà sotto e accorcia 15-17, con due attacchi di Bertelle e un muro su Argilagos; gli uomini di mister Marconi ci credono di più e raggiungono il pareggio a quota 18; due errori ospiti e un tocco di classe di capitan Cernic ristabiliscono il +3 (21-18), ma gli ospiti non demordono e riagguantano la parità (21-21); ancora Cernic, con un attacco vincente e un ace, inframmezzati da una pipe sbagliata di Berttlelle, per il 25-22 Aurispa in 28 minuti.

Terza frazione con stesso inizio delle precedenti: Alessano sotto 3-5, ma pronto recupero per il 5 pari; le due squadre lottano punto a punto, poi Montecchio riesce ad accumulare 3 punti di vantaggio per il 12-9, frutto di una buona difesa e qualche errore di troppo dei biancoazzurri. L’Aurispa annulla subito il tentativo di fuga raggiungendo il 13 pari, con Piscopo protagonista, autore di una fast e un servizio vincente; il set vede le due squadre piazzare break e controbreak, senza che nessuna delle due riesca a prevalere; è un attacco out di Pranovi da posto quattro a portare l’Aurispa sul 21-19. I biancoazzurri incamerano il + 3 (23-20) con un altro errore ospite, ma ancora Montecchio non molla e trova la parità per il 23-23; Argilagos trova il mani e fuori per il 24-23 Aurispa e nell’azione successiva Borgogno ferma con un muro Pranovi per il 25-23 finale, in 27 minuti, che consente ai biancoazzurri di incamerare tre punti importantissimi per cominciare nel migliore dei modi la volata salvezza.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Muccio 5, Marzo n.e., Cernic 14, Lucas Salim 3, Bonante n.e., Bulfon n.e., Torsello n.e., Baldari, Russo (L), Borgogno 5, Argilagos 13, Piscopo 7. All. Mastrangelo, ass. coach Bramato.

Ace 7, B.S. 10, Muri 10. Ric.: pos. 42%, perf. 16%. Att. 48%

Sol Lucernari Montecchio Maggiore: Mariella 2, Bertelle 5, Mercorio 13, Pranovi 14, Nowakowski, Sartori, Giglioli 9, Franchetti, Frizzarin 8, Lollato (L).  All. Marconi, ass. coach Chicchellero.

Ace 5, B.S. 15, Muri 7. Ric.: pos. 44%, perf. 24%. Att. 46%

Arbitri: Pristerà Rachela della sezione di Torino e Cavalieri Alessandro Piet della sezione di Catanzaro.

Parziali: 25-21; 25-22; 25-23. Durata set: 27‘; 28‘; 27‘.

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *