• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Salento, Sport, Tricase

VOLLEY: AURISPA ALESSANO DA URLO!!! BATTUTA LA CAPOLISTA SIENA

TRICASE – Chiamati ad una durissima prova contro la capolista Siena, i biancoazzurri, trascinati da un calorosissimo pubblico, sovvertono ogni pronostico vincendo la partita al tiebreak, dopo una prestazione tutto cuore. Autentico mattatore della serata Matej Cernic, autore di 25 punti, ben supportato da Jeliazkov (22 punti) e dal resto della squadra.

Un’Aurispa Alessano da urlo!!! La formazione di mister Mastrangelo ottiene una prestigiosa vittoria per 3-2 contro la Emma Villas Siena del Presidentissimo Bisogno, dopo un match al cardiopalma, ricco di colpi di scena ed in alcuni momenti anche di nervosismo. I biancoazzurri sono riusciti a rimanere lucidi nelle fasi decisive dell’incontro, reagendo ai momenti di difficoltà, soprattutto ad inizio quarto set dove, sotto 7-3, Lucas Salim e compagni hanno trovato la forza per recuperare e vincere il parziale. Trascinatore della squadra ancora una volta capitan Cernic, per il quale è ormai difficile trovare aggettivi, accompagnato da Jeliazkov in ottima forma; ma tutta la squadra ha dato il suo contributo per raggiungere la vittoria contro la corazzata senese. Nota di merito per il numerosissimo pubblico del Palasport di Tricase che ha incitato dal primo all’ultimo punto la squadra, dando la spinta per la rimonta.

Aurispa Alessano schierato da mister Mastrangelo con  Lucas Salim in regia, l’opposto Jeliazkov, i laterali Borgogno e Cernic, i centrali Muccio e Torsello, il libero Bisanti. Siena in formazione tipo con Fabroni al palleggio, Padura Diaz contromano, i laterali Russomanno e Vedovotto in posto quattro, Patriarca e Spadavecchia al centro, Cesarini libero.

L’Aurispa parte bene portandosi sul 5-1, frutto di due attacchi vincenti di Jeliazkov, uno di Cernic e due errori senesi; mister Tofoli è subito costretto al time out per spronare i suoi giocatori alla reazione. La fase centrale della partita è molto equilibrata con Siena che cerca di recuperare lo svantaggio e l’Alessano che risponde a tono all’avversario. La formazione ospite si avvicina con Padura Diaz che sigla il punto del 20-22 in diagonale e mister Mastrangelo che si rifugia nel discrezionale per spezzare il ritmo avversario; ancora il cubano chiude il punto del -1 per Siena (21-22), poi Jeliazkov scaccia i fantasmi siglando il ventitreesimo punto per i biancoazzurri. E’ Cernic a regalare la prima possibilità all’Aurispa di chiudere il set (24-22), ma Russomanno annulla (23-24). Fabroni sbaglia il successivo servizio ed è 25-23 Alessano dopo 32 minuti di gioco.

tricasenews_alessano_siena_1
Foto di Giuseppe Carbone

 

Seconda frazione con Siena che scappa sul 4-2, complice una ricezione non perfetta dell’Alessano; i toscani spingono sull’acceleratore incrementando il vantaggio con un muro di Spadavecchia e un mani e fuori di Russomanno per il 7-3. I biancoazzurri commettono alcuni errori di troppo e si ritrovano sotto 6-12; sul 10-16 cambio di regia per l’Alessano, con Bonante che rileva Lucas Salim. L’Aurispa produce il massimo sforzo per rientrare nel set e riesce ad accorciare fino al -3 (16-19), ma Padura Diaz riporta i suoi a distanza di sicurezza con due attacchi punti per il 22-17. Russomano sigla il lungolinea del 24-18; Vedovotto sbaglia la pipe vincente, ma nell’azione successiva ci pensa ancora Russomanno a fissare il punteggio sul 25-19 con un diagonale stretto vincente che porta Siena al pareggio dopo 31 minuti.

Il terzo parziale parte in perfetto equilibrio con le due formazioni che si inseguono nel punteggio e nessuna delle due riesce a trovare la fuga; è la squadra di mister Tofoli a ottenere il primo doppio vantaggio del set per il 15-13. Gli ospiti riescono ad allungare ulteriormente prima sul 19-16, poi sul 23-18, con il muro a fare la differenza. Sul 24-18 Marzo, entrato per Borgogno, annulla il primo setpoint, ma nulla può la difesa biancoazzurra nella successiva azione sull’attacco di Padura Diaz che trova il tocco del uro per il 25-20 in 29 minuti.

tricasenews_alessano_siena
Foto di Giuseppe Carbone

Quarto set e Siena subito avanti prima 4-2, poi 7-3, con mister Mastrangelo che chiama subito il time out per riorganizzare le idee ai suoi giocatori. L’Aurispa riesce ad accorciare fino al 10-11, grazie anche ad un rosso comminato a Fabroni per comportamento scorretto. La rincorsa biancoazzurra è premiata dal mani e fuori di Jeliazkov che fissa il punteggio sul 14 pari. Cernic regala il primo vantaggio del set per l’Alessano (16-15), poi un muro di Lucas e un punto di Borgogno e l’Aurispa arriva al 21-19; Padura Diaz sbaglia due attacchi consecutivi per il 23-19 e viene sostituito da Cannistrà. Siena si rifà sotto per il 21-23, ma Cernic piazza la pipe del 24-21; lo stesso laterale goriziano chiude il parziale nell’azione successiva per il 25-21 (30 minuti) che significa tiebreak.

Quinto e decisivo set con Menicali per Spadavecchia nelle fila senesi. L’equilibrio regna sovrano anche in questo frangente con le squadre che si affrontano a viso aperto: è Jeliazkov ha dare il break all’Aurispa per l’8-6 che porta al cambio campo. Jeliazkov prima mura Vedovotto, poi piazza l’ace dell’11-8, con mister Tofoli costretto al time out per cercare di ritrovare il bandolo della matassa. Al rientro rigore di Borgogno per il 12-8 biancoazzurro, poi invasione a rete di Muccio per il 12-9. Cernic regala l’ennesima perla con un pallonetto che muore nel campo avverso per il 13-9. Siena non si dà per vinta e accorcia 12-13 con il servizio di Padura Diaz, che poi sbaglia battuta e regala il primo matchpoint all’Aurispa con Muccio in battuta; Noda Blanco entrato per Vedovotto, annulla la prima possibilità, ma nulla possono Fabroni e compagni sulla successiva pipe di Borgogno che fissa il punteggio sul 15-13, dopo 20 minuti, e scatena l’apoteosi nel palazzetto di Tricase. 

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Muccio 6, Marzo 2, Cernic 25, Lucas Salim, Bonante, Bulfon n.e., Torsello 3, Baldari, Jeliazkov 22, Russo (L) n.e., Borgogno 10, Bisanti (L). All. Mastrangelo, ass. coach Bramato.

Ace 2, B.S. 17, Muri 8. Ric.: pos. 50%, perf. 26%. Att. 50%

Emmas Villas Siena: Fabroni 4, Noda Blanco, Vedovotto 17, Gradi n.e., Padura Diaz 23, Patriarca 10, Russomanno 11, Cannistrà, Spadavecchia 10, Di Tommaso n.e., Cesarini (L), Battista (L), Menicali 3. All. Tofoli, ass. coach Grezio.

Ace 5, B.S. 25, Muri 9. Ric.: pos. 69%, perf. 46%. Att. 60%

Arbitri: Cavalieri Alessandro Piet e De Sensi Danilo della sezione di Catanzaro.

Parziali: 25-23; 19-25; 20-25; 25-21; 15-13. Durata set: 32; 31; 29; 30; 20.

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *