• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Economia, Politica, Tricase

Voragini di Soldi

di Nunzio Dell’Abate

Il Comune, come tutte le pubbliche amministrazioni, ha ben 120 giorni di tempo a disposizione per pagare le somme rivenienti da sentenze di condanna o da altri titoli esecutivi giudiziari.

A Tricase accade di sovente che l’Amministrazione lascia spirare questo lungo termine dalla notifica della sentenza, senza provvedere al pagamento del dovuto. Con il risultato che i creditori precettano e addirittura pignorano le somme presso la tesoreria comunale, con un aggravio di spese legali e con una pessima figura di immagine.

Si tratta di decine e decine di migliaia di euro all’anno, gettate veramente alle ortiche perché il Comune alla fine va a pagare, oltre a quanto già deciso dal Giudice in sentenza, anche le spese processuali di esecuzione.

Come minoranza, da anni segnaliamo questa cattiva prassi e invitiamo il Sindaco a interrompere questa emorragia di danaro, ma invano. Abbiamo pure suggerito di conferire una delega ad hoc a un assessore o anche a un consigliere in modo che monitori il contenzioso e ponga ordine in un settore che viaggia ormai su circa 400.000 euro di esborsi all’anno!
Ma quando a pagare è il “pantalone” cittadino, tutto diventa relativo….

Articolo pubblicato su Il Volantino del 9 luglio 2016 (concessoci dall’autore)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *