• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Agricoltura, Salento

XYLELLA: DOMANI 14/4 ORE 9,30 AL VIA LE BUONE PRATICHE NON STOP A LECCE

A partire dalle ore 9,30, domani giovedì 14 aprile, gli agricoltori di Coldiretti si dedicheranno alle buone pratiche non stop in contrada San Basilio a Vernole (Le), tenendo conto del calendario di esecuzione delle misure per la lotta alla Xylella fastidiosa basato sulla biologia del vettore di trasmissione del batterio (sputacchina) e della fenologia delle piante.

Le attività saranno condotte contemporaneamente anche a Taranto e a Brindisi.

“Le misure fitosanitarie adottate dalla Regione Puglia sono in linea – dice il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – con le ricette anti batterio che già nelle scorse settimane sono state divulgate sul territorio, buone pratiche, sfalcio, potature selettive e molto frequenti sulle foglie tenere, le più appetite dalla “sputacchina”, e protezione delle struttura portante del tronco.  Sarà nostra cura farle adottare in maniera capillare e domani in contrada San Basilio a Vernole, e contemporaneamente a Brindisi e Taranto, i nostri olivicoltori daranno battaglia all’insetto vettore della Xylella fastidiosa, la ‘sputacchina’, mettendo in atto le buone pratiche non stop”.

“Nel corso degli incontri tecnici organizzati a Lecce – aggiunge il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – sono stati dati agli olivicoltori consigli utili al contenimento della malattia, dalla gestione della chioma, alle spollonature, dalla sterilizzazione dei mezzi agricoli, agli innesti, perché va indicato un percorso chiaro affinché siano svolte regolarmente in campo le buone pratiche agronomiche. Ciò vale anche per gli enti pubblici, a partire dai Comuni e dal Demanio, che devono immediatamente garantire pulizia di fossi, canali e buone pratiche nelle aree pubbliche e demaniali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *