Economia, Imprese, Lavoro, Salento

BANDO CRE@TTIVITÀ, LA CARITAS UGENTO-S.MARIA DI LEUCA PROMUOVE LIMPRENDITORIA GIOVANILE

SALENTO – La Caritas Ugento – S. Maria di Leuca comunica che la Caritas Italiana, in collaborazione con INECOOP  (Istituto Nazionale per l’Educazione e la Promozione Cooperativa) e Progetto Policoro, ha pubblicato il Bando Cre@ttività, attraverso il quale intende selezionare, formare e finanziare, su tutto il territorio nazionale, 50 idee di impresa, promuovendo al contempo un percorso di accompagnamento (anche successivo al finanziamento) attraverso le Caritas sui cui territori le imprese agiscono, affinché si possano attivare percorsi di sostegno duraturi nel tempo.

Uno degli effetti più evidenti che la pandemia ha prodotto sul territorio nazionale è stato l’acuirsi dei bisogni legati alla disoccupazione giovanile ed al precariato lavorativo femminile.  Per questo motivo Caritas Italiana, accogliendo l’invito di Papa Francesco nel 50° anno della sua fondazione, ha pensato di indire un bando rivolto a giovani che intendono realizzare un’idea imprenditoriale.

Con il Bando Cre@ttività si intende sostenere l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali giovanili attraverso l’offerta di: a) un percorso formativo di 40 ore b) un supporto economico nella forma di un contributo a fondo perduto di massimo 20.000,00 (ventimila) euro che coprirà i 2/3 del fabbisogno finanziario necessario per l’avvio dell’impresa. Il costo totale dell’investimento dev’essere di massimo 30.000,00 (trentamila) euro. In caso di necessità, per il terzo rimanente, Caritas Ugento – S. Maria di Leuca, tramite la Fondazione De Grisantis, sosterrà i candidati residenti nella Diocesi di Ugento – S. Maria di Leuca attraverso il sostegno del microcredito – Progetto Tobia. c) servizi di accompagnamento.

Il Bando Cre@ttività si rivolge a tutti i giovani di età compresa tra 18 e 35 anni (36 anni non compiuti all’atto di presentazione della domanda), non titolari di partita IVA né soci di cooperative, di società di persone o di capitale, che abbiano un’idea d’impresa presentata in forma singola o associata.

La selezione avverrà attraverso dei criteri di priorità: nella prima fase della procedura di selezione delle idee d’impresa si assegneranno punteggi di priorità ai candidati inoccupati/disoccupati; a idee/progetti presentati da un singolo candidato donna o da un gruppo costituito in maggioranza assoluta da donne; a idee/progetti presentati in forma associata da almeno 3 proponenti; che promuovano processi di generatività sociale; che favoriscano il riciclo e il riuso di beni; che prevedano la tutela e/o valorizzazione dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio culturale del territorio in cui si inseriscono; l’uso delle tecnologie digitali; che introducano innovazioni di prodotto/servizio, di processo o delle modalità di promozione e commercializzazione.

Come previsto dal bando, i tutor della Caritas Ugento – S. Maria di Leuca seguiranno gli aspiranti imprenditori nel percorso di realizzazione del proprio progetto d’impresa, svolgendo un’attività di informazione, supervisione del rispetto dei tempi e degli adempimenti richiesti, di supporto nel superare eventuali criticità.

Gli aspiranti candidati del territorio della Diocesi di Ugento – S. Maria di Leuca possono contattare i tutor inviando una e-mail a progettopolicoro@caritasugentoleuca.it  (inserendo nell’oggetto la dicitura “bando cre@ttività”), telefonando allo 0833.219865 interno 3  o  presso il Centro Caritas Diocesana, piazza Cappuccini 15, Tricase, nei seguenti orari: lunedì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30; martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 19.00, sito: https://www.leucascolta.it/

I soggetti interessati possono presentare la candidatura entro e non oltre le ore 20:00 del 30 giugno 2022, con l’ausilio del tutor del Centro Caritas/Progetto Policoro, presenteranno la propria candidatura esclusivamente on line, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione da Caritas Italiana sul sito https://creattivita.caritas.it. Il Referente dell’idea d’impresa dovrà essere in possesso di un valido indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata) che verrà richiesto in fase di presentazione della candidatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.